Come fare per ottenere in maniera veloce un prestito per Cattivi Pagatori ?

Chi appartiene alla categoria dei cattivi pagatori, spesso si chiede come riuscire a ottenere in maniera semplice e veloce un prestito dedicato a questa categoria di persone.  Le possibilità sono molteplici ma bisogna prendersi le proprie responsabilità, perché in caso di mancato pagamento la legge vi punirà severamente.

Il cattivo pagatore può ottenere un prestito veloce richiedendo in maniera automatica la cessione del quinto dello stipendio. In questo modo, ogni mese, dalla vostra busta paga vi verrà “tolta” una parte dello stipendio che sarà una garanzia per la banca che ha deciso di offrirvi nuovamente fiducia.

Richiedere la cessione del quinto per cattivi pagatori, vi permetterà di accedere alla somma richiesta entro 15/20 dall’invio del modulo di finanziamento. Questa tempistica vale per tutti i dipendenti di aziende private ed Enti Locali, se come cattivi pagatori siete dipendenti dello Stato la procedura richiederà un tempo maggiore pari a 30/45 giorni.

Inoltre, come cattivi pagatori, avrete il diritto di richiedere in maniera veloce un prestito cattivi pagatori, anche in caso di cessione del quinto già attiva. Infatti, per tutte le persone che hanno fatto richiesta di un prestito personale tramite cessione del quinto dello stipendio di durata inferiore ai 60 mesi, potranno rinnovare il prestito con un nuovo finanziamento della durata massima di 120 mesi.

Questa possibilità è aperta a tutti coloro che non hanno sottoscritto prima d’ora, un altro contratto di cessione del quinto di durata pari a 120 mesi; il rinnovo della cessione dovrà quindi essere il primo contratto sottoscritto (tramite la cessione del quinto) con una durata di dieci anni. La rinegoziazione del finanziamento può avvenire anche dopo il pagamento di una sola rata e ovviamente solo nell’arco di tempo che compre i 120 mesi.

6 Comments

  1. Salve cerco un prestito abbastanza urgente di 17000 €, ho un lavoro dipendente a tempo indeterminato, durata del rimborso e della rata da concordare insieme.
    Aspetto una vostra risposta grazie

    Giovanni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *